Racconti della rete

I portici di San Luca candidati all’Unesco
31
ott
I portici di San Luca candidati all’Unesco

I portici di Bologna sono uno dei gioielli artistici e architettonici più belli d’Italia. Le istituzioni bolognesi, con il supporto di tutta la cittadinanza, sta valutando diverse iniziative per candidarli a patrimonio dell’umanità. Uno dei tratti più famosi, quello dei portici di San Luca, necessità di ristrutturazioni. Così è partita una raccolta fondi, che coinvolge non solo i bolognesi ma tutti coloro, ovunque nel mondo, che amano questa città, che l’hanno visitata e che si sono lasciati catturare dal fascino di questi portici. Il comune di Bologna ha intitolato il progetto ‘Un passo per San Luca’. Si tratta di una sorta di ‘colletta civica’, proprio perché rispondere a questo appello significa avere senso civico, ovunque sia la vostra residenza. Il municipio bolognese ha fatto la sua parte, versando ben 100.000 euro. Per le donazioni, è stato attivato un sito www.unpassopersanluca.it. Naturalmente si può versare il contributo che si vuole, però chi decide di donare 100 euro, come in ogni ‘crowfunding’ che si rispetti, avrà qualcosa in cambio: la sua foto sul sito, come ringraziamento, alla stregua di Gianni Morandi e Carlo Lucarelli, tra i personaggi che hanno aderito all’iniziativa. Non solo. Anche il mondo dello sport si è mobilitato: hanno fatto donazioni la Virtus e il Bologna calcio. Ma, a sostenere il Portico di San Luca non poteva mancare l’arte: Craking Art disseminerà il capoluogo emiliano di coloratissime rane di plastica, oggi solo in piazza Galvani. Chi lo desidera potrà acquistarne una. Il ricavato, nemmeno a dirlo, sarà devoluto ai portici di San Luca che dovranno risplendere per il 2015, data fatidica per la candidatura all’Unseco.

Photocredit: http://it.wikipedia.org/wiki/File:BO-portici.jpg