Racconti della rete

Autunno rock a Bologna
26
set
Autunno rock a Bologna

Autunno caldo, incandescente, quasi, per gli amanti del rock. Il live protagonista di Bologna.

L’Estragon, uno dei locali più rinomati del capoluogo emiliano, ha inaugurato la stagione lunedì, con Vinicio Capossela e la Banda della Posta. Se l’avete perso, niente paura, perché il calendario è ricco e sfavillante. A cominciare dai britannici Public Image Limited, Fondati nel 1978 da quel John Lydon che fino a poco prima era universalmente conosciuto come Johnny Rotten, una delle icone punk per eccellenza. Saranno sul palco dell’Estragon il 26 ottobre. Il 3 novembre, invece, tocca a The Darkness, ‘menestrelli’ dell’hard rock, in attività dal 2000. Riff anni ’70 alla Led Zeppelin e vocalizzi in falsetto. L’8 novembre, sale sul palco Asaf Avidan, la Janis Joplin del terzo millennio, con venature remix. Il brit pop degli Suede è di scena l’11 novembre. Formatisi nel 1989 e scioltisi nel 2003 per riunirai nel 2010, hanno pubblicato 6 album, l’ultimo proprio quest’anno, ‘Bloodsports’. Grande festa il 30 nove,bre con i Gogol Bordello, la band di gipsy punk più teatrale e frenetica del mondo. I suoi componenti storici, originari di vari Paesi dell’ex Unione Sovietica, si sono incontrati a New York nel 1993 e hanno mescolato tutte le loro influenze, dando vita a una sorta di caravanserraglio che, oggi, conta 8 membri provenienti, anche, dalla Somalia, dalla Scozia, dall’Ecuador e dagli Stati Uniti. Hanno pubblicato 9 album in studio e 1 dal vivo. L’ultimo, uscito quest’anno, s’intitola ‘Pura Vida Conspiracy’. Non è finita qui. All’Estrgon arriveranno i Fat Freddy’s Drop il 25 ottobre, Tito &Tarantula il 2 novembre, i Local Natives il 9 novembre, gli Hardcore Suoerstar il 16, The Lumineers il 3 dicembre e i Biffy Clyro il 7. C’è n’è, davvero, per tutti i gusti. Siete pronti a farvi una scorpacciata di musica live, sotto le Due Torri?

(Photocredit)