Blog

SBAM!, la cultura apre le porte a Bologna
09
nov
SBAM!, la cultura apre le porte a Bologna

Aperture straordinarie e visite guidate per le istituzioni culturali bolognesi, dagli archivi ai giardini, dalle biblioteche ai musei, dai parchi ai centri di documentazione, in occasione della settima edizione di ‘SBAM! Porte aperte alla cultura’, domenica 10 novembre.
Un programma ricco di eventi, tra spettacoli, mostre, laboratori e incontri, all’insegna della cultura e del divertimento. All’Alliance Française, alle 15.00, ‘Une dimanche chez nous’, con visita guidata, letture e merenda alla biblioteca dell’istituto; alla Biblioteca Italiana delle Donne, alle 18.39, racconti, poesie e disegni, con le autrici; alla Biblioteca Lame, invece, un programma dedicato alle canzoni della Resistenza, in collaborazione con l’ANPI; al Liceo scientifico ‘Sabin’, visita guidata ai resti romani, risalenti al I secolo d.C. Mentre alla Biblioteca di Salute mentale e delle Scienze umane ‘Minguzzi’, alle 15.30, presentazione della ricerca sui manicomi bolognesi durante la Prima Guerra Mondiale, con esibizione del Coro Arcanto alle 16.30 e la proiezione del documentario sugli ex pazienti dell’Ospedale-Ricovero di San Giovanni in Persiceto, ‘Il vento era cambiato’, alle 17.30. Alla Cineteca di Bologna, visita guidata, su prenotazione, allo 0512195328, all’archivio dei classici del cinema restaurati mentre al MAMbo, visita guidata alla mostra temporanea ‘La Grande magia’ e al Musei Ebraico, alle 16.00, conferenza di Arhonee Nahmiel, ‘Alef-Bet: ventidue lettere per creare il mondo’. Al Museo del Patrimonio Ondustriale, invece, continua la mostra sui giocattoli d’epoca Giordani e al Miseo della Comunicazione G. Pelagalli, ‘Mille voci…mille suoni’, con visite guidate al mattino e al pomeriggio. Al Musei di Anatomia comparata, è possibile visitare la mostra fotografica di Carlo Cencini, ‘Antarctica: l’ultima frontiera del turismo’, come sarà possibile visitare il Museo di Fisica, quello Geologico e quello di Mineralogia. Il Rinascimento è protagonista al Musei di Palazzo Poggia. Infine, un’esilarante visita guidata sugli sbagli dei pittori, al ‘Museo degli errori’, alla Pinacoteca Nazionale.

Info qui

(Photocredit)