Blog

I ‘diritti’ della panchina: concorso fotografico
11
giu
I ‘diritti’ della panchina: concorso fotografico

Quante panchine ci sono state nella vostra vita? Avete una ‘panchina del cuore’?

La panchina per studiare al parco, quella per aspettare il treno in una vecchia stazione, quella per riposarsi dopo una passeggiata sul lungomare, quella tutta colorata tanto graziosa per sedersi a fare uno spuntino, quella in stile liberty che vi porta in un’alta epoca, quella con le statue sedute da fotografare, quella in piazza dove si passano le serate con gli amici, d’estate. Poi ci sono le panchine nei film, nei romanzi, nelle pièces teatrali e nei fumetti. Insomma, dietro una panchina c’è sempre una storia che diventa un ricordo per qualcuno. Così l’associazione ‘Gesti di Carta‘ ha indetto un concorso fotografico dedicato ai ‘diritti delle panchine’. “Provate a guardarvi attorno, alla ricerca di qualche panchina e lasciatevi conquistare dal gioco dei diritti. Quello che chiediamo è la fotografia di una panchina che abbia suscitato in voi la forza di un diritto”, si legge nel bando. Una volta scattato il vostro capolavoro, inviatelo all’indirizzo mail lavorincorso@gestidicarta.it, entro il 21 giugno 2013. I ‘diritti’ che possono suscitare le panchine sono diversi: dalla chiacchiera al riposo, dall’attesa alla riflessione, dall’isolarsi leggendo un libro a quello di mangiare qualcosa, e così via, all’infinito. Anche il look delle panchine ha il suo valore e a Bologna cambia a seconda della zona dove sono ubicate: di foggia ‘antica’ in via D’Azeglio e via Belle Arti, di foggia ‘futuristica’ in piazza Minghetti e piazza San Domenico, i cubi di piazza Verdi. Non dimentichiamo, infine, che ci sono anche le ‘panchine dell’amore’, magari ai giardinetti, seminascoste dietro un salice, dove innamorati di ogni età si scambiano un bacio. Cosa aspettate? Mano alla macchina fotografica o allo smartphone, indossate scarpe comode e girate per Bologna alla ricerca della vostra ‘panchina’.

(Photocredit)